Risposta interpello Agenzia Entrate 22.1.2024, n. 11

L’attività di produzione di energia fotovoltaica pari a 260.000 Kwh annui è sempre connessa all’attività agricola, mentre l’eccedenza è connessa se sussiste, alternativamente, uno dei seguenti requisiti:

a) gli impianti sono integrati su strutture aziendali esistenti;

b) il volume d’affari derivante dall’attività agricola è superiore al volume d’affari della produzione di energia fotovoltaica eccedente i 260.000 kwh anno;

c) è dimostrato il possesso di un ettaro di terreno per ogni 10 kW di potenza installata eccedente il limite dei 260.000 a kwh anno ed entro il limite di 1 MW per azienda.

Relativamente al requisito di cui alla lett. b), va considerato il volume d’affari relativo alla produzione complessiva di energia tramite tutti gli impianti fotovoltaici posseduti, da raffrontare con il volume d’affari complessivo dell’attività agricola esercitata dalla società.