Una ghiotta occasione per far conoscere ancora di più la propria cantina nel panorama nazionale e internazionale. È con questo spirito che diverse aziende aderenti alla sezione provinciale di Confagricoltura Rimini hanno deciso di prendere parte al Vinitaly, il grande salone del vino e dei distillati, in programma dal 14 al 17 aprile. Le cantine, che fanno parte del gruppo Rimini Rebola, sono Tenuta Santini e Case Mori per il comune di Coriano e San Valentino per Verrucchio. 

“È sicuramente una grande opportunità per tutto il territorio quella di poter prendere parte anche per quest’anno al Vinitaly”, commenta Sandro Santini, consigliere di Confagricoltura Rimini e presidente del Consorzio Strada dei Vini dei Colli di Rimini, che supporta Rimini Rebola, progetto ideato dalla Rimini Doc. “Partecipare ad un evento di caratura nazionale e internazionale è infatti fondamentale per far conoscere ancora di più il vino che si produce a Rimini, in particolare modo la Rebola, e far così apprezzare la qualità dei nostri prodotti. Sarebbe bello bissare il successo dello scorso anno, quando i nostri banchetti sono stati presi quasi d’assalto dai visitatori e dagli addetti ai lavori”. 

Il gruppo Rimini Rebola avrà una postazione collettiva all’interno del padiglione del Consorzio Vini di Romagna nel padiglione 1 dell’Emilia Romagna (stand B4-C8). “Essere presenti in un unico stand è un qualcosa di davvero significativo in quanto testimonia come l’idea dominante sia quella di raccontare e declinare le produzioni che vengono fatte in Romagna, ragionando come un unico territorio oltre che per la propria provincia di competenza” conclude Santini.