Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha comunicato l’avvio, a partire dal 16/04/2024, di una fase di test in ambiente “demo”, raggiungibile dal portale del RENTRI, per consentire ad imprese ed enti di testare le funzionalità analoghe a quelle del portale ufficiale.

Gli utenti potranno:

  • analizzare le informazioni che dovranno essere trasmesse in sede di iscrizione e simulare quella che sarà la procedura di iscrizione al RENTRI;
  • verificare le funzionalità offerte dai servizi di supporto messi a disposizione dal RENTRI per:

      – la tenuta dei registri cronologici di carico e scarico in formato digitale;

      – la vidimazione e l’emissione dei nuovi formulari di identificazione del rifiuto in formato cartaceo;

      – testare le regole e le procedure per l’interoperabilità tra i sistemi informativi degli utenti e il RENTRI.

Le diverse funzioni verranno rilasciate nell’arco dei prossimi mesi.

partire dal 16 aprile potranno essere testate:

  • le procedure di iscrizione;
  • la vidimazione e l’emissione del FIR cartaceo e la trasmissione della copia completa dello stesso;
  • la stampa del format di registro cronologico di carico e scarico.

I produttori di software potranno accedere ai servizi e alla documentazione relativi a:

  • vidimazione digitale del FIR cartaceo e trasmissione della copia completa
  • vidimazione digitale e trasmissione dei dati del registro cronologico di carico e scarico digitale
  • utilizzo di strumenti di identità digitale e di sottoscrizione dei documenti

L’ambiente DEMO sarà operativo anche dopo l’avvio a regime del RENTRI.