Con il DM MASAF numero 96279 del 27/02/2024, l’Italia ha aderito alla deroga sulla BCAA8.

Come anticipato, per l’anno di domanda 2024 – a decorrere dal 1° gennaio 2024 – il primo requisito della BCAA8, può essere assolto impegnando la quota minima del 4% dei seminativi aziendali con:

a) superfici ed elementi non produttivi, inclusi i terreni a riposo e/o;

b) colture azotofissatrici e/o;

c) colture intercalari.

Il decreto, indica un elenco non esaustivo delle colture azotofissatrici. Il provvedimento specifica, inoltre, che la coltivazione delle colture azotofissatrici può includere miscugli di colture azotofissatrici e altre colture, a condizione che le azotofissatrici siano predominanti.

Da precisare alcuni aspetti importanti:

  • Sulle colture azotofissatrici e sulle colture intercalari non si possono fare trattamenti.
  • Nel caso di impegni agro climatico ambientali (integrato, biologico) su tali superfici non si riceverà il contributo.
  • Su tali superfici non sarà erogato il contributo relativo all’eventuale impegno aggiuntivo Eco schema 4.

Gli uffici tecnici sono a disposizione per ogni chiarimento.