Il Dlsg 216/2023 pubblicato in Gazzetta il 31 dicembre, ha disposto una tassazione divisa in 3 scaglioni con un riassetto delle aliquote.

Riduzione da 4 a 3 aliquote per redditi delle persone fisiche

Le aliquote a confronto

  • 2023
  • Redditi fino a 15.000 aliquota 23%
  • Oltre i 15.000 fino a 28.000 aliquota 25%
  • Oltre i 28.000 fino a 50.000 aliquota 35%
  • Oltre i 50.000 aliquota al 43%
  • 2024
  • Redditi fino a 28.000 aliquota 23%
  • Oltre i 28.000 fino a 50.000 aliquota 35%
  • Oltre i 50.000 aliquota al 43%

La riforma innalza la NO TAX AREA che viene fissata a 8500€, dove si rappresenta la soglia di reddito entro la quale non si è tenuti a pagare l’imposta.

La variazione del calcolo del trattamento integrativo che, pur continuando a spettare a coloro che hanno redditi fino a 15.000 euro, verrà riconosciuta nel caso in cui vi sia un’imposta lorda superiore alle detrazioni spettanti nella misura del 2023 (imposta lorda superiore a 1880 euro.)