Confagricoltura è intervenuta nei giorni scorsi ad una prima riunione indetta dal Ministero Agricoltura per fare il punto sull’attuazione del PSN e delle disposizioni nazionali conseguenti che riguardano il funzionamento del regime dei programmi operativi nei programmi ortofrutta e patate. Ciò al fine di rilevare le criticità emerse nel primo anno di applicazione e individuare i correttivi più opportuni.

Confagricoltura ha evidenziato le priorità per il settore, tra le quali:

  • Semplificazione del quadro normativo.
  • Alleggerimento della documentazione richiesta per giustificare nei programmi operativi il finanziamento degli impianti irrigui a servizio delle colture.
  • Esigenza di chiarire alcune incoerenze normative sul tema delle sanzioni.
  • Opportunità di apportare alcuni elementi di chiarimento nelle disposizioni nazionali per rendere più facile il finanziamento anche delle polizze assicurative sottoscritte dai produttori a tutela del raccolto contro gli eventi catastrofali e fitosanitari.