Grazie alle richieste presentate da Confagricoltura, il Governo ha annunciato la reintroduzione dell’esenzione Irpef per i redditi domenicali e agrari prodotti da coltivatori diretti e IAP.

La misura sarà votata nell’ambito del Dl Milleproroghe e consiste nella sua attuazione limitatamente a un determinato tetto di reddito fondiario fino a 10.000 euro. È prevista una riduzione dell’Irpef del 50% per i redditi tra i 10.000 e i 15.000 euro.

Apprezziamo l’impegno delle forze politiche che si sono adoperate per arrivare a una soluzione, a partire dai ministri Lollobrigida e Giorgetti e il viceministro Leo in ragione dell’evidente stato di crisi e difficoltà economica del settore primario delle nostre imprese.