Il prossimo 31 gennaio scade il termine per l’invio della comunicazione annuale RSU lavoratori somministrati

SOGGETTI INTERESSATI:

In base a quanto previsto dall’art. 36, comma 3 D. Lgs. n.81/2015, le aziende che nel corso dell’anno 2023 hanno utilizzato lavoratori in somministrazione (assunti tramite Agenzie per il Lavoro) dovranno inviare tramite PEC la comunicazione annuale obbligatoria alle rappresentanze sindacali aziendali (RSA), ovvero alla rappresentanza sindacale unitaria (RSU) o, in mancanza, agli organismi territoriali di categoria delle associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

SANZIONI:

L’inadempimento o non corretto l’assolvimento dell’obbligo comunicativo sono puniti con una sanzione amministrativa da 250,00 a 1.250,00 euro.