La regione Emilia-Romagna con la Delibera numero. 336 del 26/02/2024 ha approvato il Bando OCM Vino investimenti 2024/2025.

Gli interventi sono di due tipi, uno per le aziende agroindustriali e uno per le aziende agricole di base.

La scadenza della presentazione/protocollazione delle domande di sostegno è prevista per entrambi i bandi per il giorno 30 aprile 2024 ore 13.

Per l’annualità 2024-2025 la soglia massima del progetto è stata alzata a € 1.500.000,00 mentre è rimasta ad € 20.000,00 la soglia minima;

Per le aziende agricole di base: sulla superficie presente a schedario alla data di scadenza del bando (min. previsto 3,5 ha) è definito un importo massimo di spesa ammissibile (in misura proporzionale alla superficie a vigneto calcolando euro 80.000 di spesa ammissibile per ettaro di vigneto), nei limiti consentiti dal bando.

Interventi ammissibili.

I progetti proposti dovranno costituire un lotto funzionale e quindi non saranno ammessi progetti comprendenti solo opere murarie/strutturali che non prevedano il completamento con impianti fissi e attrezzature di lavorazione.

Sono ammissibili a sostegno le spese per investimenti materiali e immateriali per le seguenti azioni quali:

1. costruzione/ristrutturazione di immobili strumentali allo svolgimento delle attività di cui al paragrafo 1, con esclusione degli interventi che riguardino punti vendita non attigui alla sede di lavorazione delle uve e/o vino;

2. acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature specifici per l’attività di trasformazione e/o commercializzazione;

3. arredi ed allestimenti finalizzati alla funzionalità di punti vendita diretta al consumatore finale dei prodotti aziendali;

4. creazione e/o implementazione di siti internet, finalizzati all’ e-commerce;

5. acquisto di software per la gestione delle operazioni di cantina;

6. spese tecniche, quali onorari di professionisti e consulenti, direttamente riconducibili agli investimenti proposti.

L’intensità dell’aiuto calcolata sul totale della spesa ammissibile è fissata:

– nel 40 % per le microimprese, le piccole e medie imprese come definite all’art. 2, paragrafo 1, del titolo I dell’allegato alla Raccomandazione 2003/361/CE della Commissione;

Gli uffici tecnici sono a disposizione per ogni chiarimento.