Alla fine degli anni Sessanta, l’agricoltura nei territori di Forlì, Cesena e Rimini è sempre più viva: impianti all’avanguardia e sperimentazioni di nuove colture animano le giornate di molti agricoltori locali. Piano piano vengono gettate le basi per il futuro del settore agricolo.